Home > Texas holdem poker strategie vincenti

Texas holdem poker strategie vincenti

Texas holdem poker strategie vincenti

Uno dei più grandi esempi è rappresentato dal leggendario David Sklansky , il quale ha costruito una tabella in cui si tabulano le percentuali di vittoria per ogni mano, in un tavolo da 2 a 9 giocatori. Queste tabelle, come ad esempio quella redatta da Sklansky, non ci assicurano la vittoria, ma ci danno buoni spunti per decidere come giocare. Solitamente in questi casi è consigliabile non foldare, anche se sono molti altri i fattori che devono intervenire nella nostra scelta.

Tuttavia, si tratta di un validissimo supporto matematico da aggiungere al nostro bagaglio per una buona texas holdem strategia. La posizione è uno degli aspetti fondamentali di Hold'em. Essere in posizione significa essere ultimo o tra gli ultimi a parlare, essere fuori posizione il contrario. In molte circostanze la posizione influenza il nostro gioco quanto le carte che abbiamo in mano, e alcune volte anche di più.

Essere in posizione aumenta la flessibilità delle vostre azioni. Ecco perché in collocazioni diverse giocherete mani diverse. Quando siete primi a parlare dovete giocare dei valori solidi, che hanno bisogno di poco o nessun aiuto dal board per essere considerati dei punti di riguardo. Essere in ultima posizione, invece, consente di allargare i vostri orizzonti. Attenzione, questo non significa giocare qualsiasi coppia di carte che vi capiti al tavolo! Dovete giocare quelle mani che beneficiano dall'essere in posizione, ovvero quelle mani che hanno un potenziale per trasformarsi in un punto interessante. La vostra posizione vi permetterà di osservare i comportamenti degli avversari: Essere in posizione non aiuta solamente a vincere piatti importanti, ma anche ad evitare di invischiarsi in giochi pericolosi.

Le cose cambiano, anche se non più di tanto, quando iniziamo a giocare a poker online. Ovviamente non c'è la stessa dinamica che troviamo quando ci sediamo ad un tavolo composto da persone vere, con un volto e di conseguenza con delle emozioni e con dei movimenti, degli sguardi e delle smorfie che possono anche aiutarvi a leggere le situazioni - i cosiddetti tell - ma sul piano puramente statistico e della texas holdem strategia, non cambia poi più di tanto. Il poker online, specie quando si gioca in multitavolo, obbliga, come le partite lampo a scacchi, a fare delle semplificazioni.

Una conoscenza di queste tabelle - come quella di Sklansky a cui abbiamo fatto riferimento pocanzi - ci aiuta a prendere le decisioni più velocemente e, sfortuna a parte, aumenta le nostre possibilità di vittoria. Inoltre, nel poker online è possibile usufruire di alcuni strumenti che consentono anche un calcolo rapido relativo soprattutto allo stile di gioco, sia nostro che degli avversari che di volta in volta ritroviamo ai tavoli. Se finora ci siamo sempre questi quali siano le percentuali di fold, di raise ma anche di 3-bet da parte dei nostri avversari diretti, strumenti come Hold'em Manager, Poker HUD quest'ultimo specializzato negli heads up o PokerRanger ci aiuteranno eventualmente a prendere la miglior decisione possibile, e quindi ad attuare la migliore strategia nel texas holdem in base al nostro avversario.

Per quanto l'idea di dire a voi stessi che alla prossima mano state per provare a fregare tutti con un bel bluff faccia sicuramente del bene al vostro ego - tenete a mente che il bluf fatto perchè "avete deciso di farlo" è sempre un bluff che finisce per farvi fare una figura abbastanza miserabile. Perchè quella del bluff nel poker è un'arte - e l'arte è improvvisazione solo per i geni assoluti, non per tutti. Se non avete ben chiaro il ruolo giocato dalla posizione in una mano di poker, allora è meglio lasciar perdere le istruzioni per capire come bluffare a poker per dedicarvi alla lettura di questo interessante articolo ci sono anche le figure!

Mai dalla fine. Quello della posizione è un argomento davvero troppo importante per essere ignorato, soprattutto perchè va di pari passo sia con i bluff nel poker che con il cambiamento repentino dello stile di gioco nel corso della stessa partita. Semplice - perchè quelle sono le uniche posizioni che vi offrono il vantaggio di parlare solo dopo aver visto l'azione degli altri giocatori. Quando giocate a poker non stato solamente giocando a carte, ma anche giocando a persone: Vedere i vostri avversari gettar via il punto migliore o scommettere il proprio resto contro il full più alto a tavola in mano vostra, ovviamente è fruttifero nonché diabolicamente appagante, è vero, ma non dimenticate mai che la prima persona di cui "dovete prendervi cura" durante la partita siete voi stessi.

Essere "in tilt" significa lasciare che le emozioni dettino il vostro ritmo di gioco. I momenti di "tilt" sono pochi ma possono essere fatali: Mano molto forte: Tris composto da due carte iniziali e una comune voi avete una coppia coperta. Mani da migliorare progetti di colore o progetti bilaterali di scala all'estremità superiore. Al "turn" le scommesse sono raddoppiate. Pertanto è fondamentale che fino a questo punto abbiate giocato correttamente la vostra mano. Le puntate sono salite e non avrete le medesime "pot odds" per vedere. Anche in questo caso avrete ottenuto ulteriori informazioni sulle mani dei vostri oppositori e sarete pertanto nella condizione di rivalutare la vostra mano.

Avrete una possibilità maggiore di rilanciare dei progetti al "turn" dal momento che le puntate sono raddoppiate. Non entrate in una competizione al rilancio se non avete una mano fantastica. Se la state migliorando, accertatevi di avere le giuste "pot odds" quando lo fate. Ora vi trovate alla conclusione della mano ed un errore comunemente commesso è quello di passare o di vedere con troppe mani. Se non realizzate il vostro progetto, è opportuno passare, indipendentemente dalla dimensione del piatto.

Tuttavia, se avete una mano mediocre e il piatto è cospicuo, di tanto in tanto potrete dover "vedere una mano che non bisognerebbe vedere perché è praticamente certo che è persa, solo per capire come si è perso" anche se è molto probabile che siate stati battuti. Una volta ancora, dovete usare il vostro miglior discernimento sebbene talvolta al "river". Quando siete in posizione arretrata o l'ultimo a giocare, potete rilanciare con una mano da migliorare al "flop". Tuttavia questa mossa si rivelerà controproducente quando la vostra puntata viene rilanciata nuovamente al "flop". In queste situazioni, vi costerà denaro, ma rimane una buona mossa dal momento che avete ottenuto delle informazioni e avete un progetto di mano migliore.

Quando avete una buona mano e tocca a voi giocare, puntate zero con la speranza che un avversario scommetta in modo che possiate rilanciare quando viene nuovamente il vostro turno. Puntate zero, come pure tre giocatori in posizione intermedia. Un giocatore in posizione arretrata punta e poi voi rilanciate. Il motivo di puntare zero e rilanciare è rendere troppo costoso vedere per delle mani da migliorare come un progetto di scala o di colore.

Puntare zero e rilanciare se vi trovate in posizione avanzata vi conferisce anche l'iniziativa nella mano. Se gli altri giocatori continuano a vedere, avrete almeno ottenuto delle informazioni in merito alla forza delle loro mani e li avete costretti a pagare il più possibile per cercare di eliminarvi. Un bluff parziale si ha quando scommettete o rilanciate con una mano che probabilmente non è la migliore al momento ma avete molti "outs" per eliminare i vostri avversari se la vostra puntata viene vista o rilanciata, benché in realtà voi speriate di vincere il piatto subito.

Ci sono altri tre giocatori in lizza per il piatto e tutti puntano zero su di voi. Puntate senza avere la mano migliore, ma poiché tutti loro hanno puntato zero, hanno dimostrato debolezza e potrebbero lasciare delle coppie coperte, una coppia di 6 o di 2. Anche se si vede la vostra puntata, avete 9 "outs" per realizzare il colore e forse altri 6 "outs" per vincere se ottenete un Fante o un Dieci, per un totale di 15 "outs". Se vi si vede e si punta zero contro di voi al "turn", avete la scelta di vedere una carta gratis se la vostra mano non migliora. Si definiscono come il rapporto tra la dimensione del piatto e la scommessa.

Per calcolare le vostre "pot odds", dovete sapere quanti "outs" ha la vostra mano in un determinato momento. Per esempio, se al "flop" avete un progetto di coloreh avete allora 9 "outs" per realizzare la vostra mano. Ci sono 13 cuori in totale. Voi ne avete 2, al "flop" ne sono usciti altri 2, il che lascia coperti 9 cuori. Una regola empirica: Dalla nostra prima messa online nel ad oggi ci siamo sicuramente evoluti, ingranditi, riuscendo a diventare il principale punto di riferimento per tutti i giocatori di poker online nel mondo, ma nonostante il nostro successo e tutti questi cambiamenti la nostra missione è rimasta sempre la stessa. PokerListings - La guida di poker online Contattaci.

Gioca a Poker Siti Poker Online. Vediamo insieme quali sono i trucchi per Texas Holdem più efficaci per rischiare il meno possibile al tavolo da poker. Spesso una buona conoscenza delle regole del Texas Holdem e una strategia impeccabile non bastano per sbancare gli avversari. Per vincere di più basta applicare dei semplici trucchetti che sfruttano il lavoro altrui ma anche le abilità personali. Dopo aver imparato poker regole , l'apprendimento di alcuni trucchi per Texas Holdem, necessari per diventare giocatori vincenti, è veramente semplice.

Molti di essi sono talmente elementari che possono essere applicati non solo al Texas Hold'em ma anche in diverse tipologie e situazioni di gioco. Il trucco numero uno che dovete applicare per incrementare le vostre vincite è quello di adottare un proprio stile di gioco. Si tratta di una scelta giusta non solo perché è possibile organizzare e tracciare ogni fase della partita ma tramite esso possiamo condurre un gioco aggressivo o più conservativo, o una volta presa una maggiore confidenza è possibile arrivare ad essere dei veri e propri "Maniac".

Ma non dovete dimenticare di variare lo stile perché mantenere la stessa linea per l'intera partita sarebbe controproducente e ci renderebbe troppo prevedibili agli occhi dei nostri avversari. È quindi molto importante imparare anche ad uscire dal nostro schema per provare a sorprendere gli altri giocatori. Gioca Ora! Quello che intendiamo è variare le nostre puntate quando abbiamo una mano forte, oppure, se siamo giocatori molto chiusi, provare a bluffare. Ricordate inoltre che avere più schemi è una scelta che si rivela vincente e serve a sbaragliare più avversari possibile. La pazienza è la virtù dei giocatori, infatti insieme alla calma esse sono le due doti fondamentali in questo gioco.

Non bisogna avere fretta di giocare ed essere protagonisti ogni mano. Aspettiamo il momento giusto per colpire. Rimanete calmi e rubate qualche buio quando siete in posizione; farete piatti grossi quando arriveranno le carte e la pazienza prima o poi verrà premiata. Non innamoriamoci delle nostre carte. I giocatori più vincenti sono quelli bravi a passare quando sanno di essere inferiori all'avversario. Non è un dramma passare AK al flop se non abbiamo legato nulla; molti principianti fanno l'errore di arrivare fino al river, sperperando una montagna di chips, solo perché non riescono a foldare le proprie carte. A volte è facile capire quando siamo perdenti, perché allora insistere cercando di legare qualcosa fino alla fine?

Bisogna invece fare una selezione detta hand selecion. Ma in che modo? In genere i professionisti conoscono a priori la probabilità che una certa mano ha di vincere il piatto equity che viene calcolata con le uniche due carte che il giocatore vede e tutte le altre combinazioni che possono uscire. A titolo di esempio si descrive la equity di qualche gioco, ovviamente carte alte hanno una equity più elevata. Ovviamente molti altri sono i fattori da prendere in considerazione perchè quella percentuale è calcolata in modo random e puntando sempre allo stesso modo ma ci sono anche gli avversari e le puntate saranno sempre diverse, ma già sapere queste ci aiuterà nelle decisioni da prendere.

Strategie Per Il Texas Holdem Poker

Il poker appassiona da sempre migliaia di giocatori. le vostre strategie del poker sia che giochiate il Texas Hold'em che l'Omaha. 7. Alcuni consigli di strategia nel Texas Hold'em, il valore delle carte, del 63% significa ad esempio che quella mano sarà vincente il 63% delle. Strategia Texas Holdem – L'importanza della statistica . un bluff vincente nel poker e come si possa giocare per battere gli avversari facendo. Questo articolo ha lo scopo di aiutare i principianti/giocatori di livello intermedio a migliorare il proprio modo di giocare a Texas Hold'em Con Limiti. Scopriamo insieme quali sono i trucchi per Texas Holdem più efficaci delle regole del Texas Holdem e una strategia impeccabile non bastano di alcuni trucchi per Texas Holdem, necessari per diventare giocatori vincenti. Se hai già letto la nostra introduzione al Texas Hold'em, hai già una buona base di partenza per iniziare a giocare anche a Omaha. Tutte le regole di base per le. Scopri le tattiche vincenti nei video e negli articoli dei professionisti. Migliora Strategia del Poker Livello principianti Livello intermedio Texas Holdem poker.

Toplists